Se ti stai chiedendo cosa sapere per diventare un agente immobiliare, probabilmente vuoi anche sapere cosa fa l’agente immobiliare, come diventare un professionista abilitato (prendendo quello che comunemente viene chiamato patentino) e quanto si guadagna.
Chiariamo subito un punto: questo è un lavoro che può dare grandissime soddisfazioni economiche e personali.
In questo articolo abbiamo riassunto anche quali sono le caratteristiche personali dell’agente immobiliare. Alla fine ti diremo anche chi è l’agente Toscano e quali caratteristiche deve avere per superare un colloquio e iniziare il nostro percorso formativo.

Iniziamo subito!

1. Cosa fa l’agente immobiliare?

Prima di capire insieme come diventare agenti, c’è una cosa da sapere: cosa fa esattamente l’agente immobiliare?

L’agente immobiliare è una libera professione molto versatile che può essere condotta da soli o presso un’agenzia immobiliare. Per molte persone infatti questo rappresenta il lavoro ideale per mettersi in proprio e per lavorare presso agenzie immobiliari.

L’agente immobiliare si occupa di immobili. Più precisamente si occupa della fase di vendita o di affitto di abitazioni, edifici industriali, uffici, negozi, terreni e ogni tipo di immobile. Il suo compito principale è quello di far trovare potenziali acquirenti a chi vende un immobile.
E’ un lavoro molto apprezzato perché consiste in una quotidianità dinamica con attività da svolgere da soli, con i clienti e con il proprio team (se si lavora in gruppo).

Tra gli altri compiti dell’agente immobiliare ci sono una serie di attività fondamentali al successo della propria carriera o del proprio business. Vediamone alcune.

1.1 Ricerca degli immobili e appuntamenti di acquisizione

Ogni agente immobiliare ha come attività iniziale e continuativa quella di cercare gli immobili da vendere. Questo mette in moto una serie di attività di primo contatto con clienti che vogliono vendere. Ottenuto l’incarico l’agente immobiliare si potrà occupare della promozione del loro immobile.
Parliamo di attività di marketing e di networking che insegniamo anche nel nostro percorso formativo. Infatti in Toscano ogni nuova risorsa che supera le selezioni inizia un vero e proprio percorso formativo presso una delle nostre agenzie (se vuoi candidarti puoi farlo qui).

1.2 Vendita degli immobili e appuntamenti di vendita

In questa fase l’agente immobiliare si occupa della promozione a 360° dell’immobile appena acquisito. Contatta i clienti che potrebbero essere interessati e organizza appuntamenti di visita per mostrare l’immobile. Riceve le proposte dei potenziali acquirenti e le riporta al venditore con il fine di definire e finalizzare la compravendita.

1.3 Aggiornamento e formazione in materia burocratica e contrattuale

Un agente immobiliare ha bisogno di costante formazione per rimanere al passo con le leggi urbanistico-catastali e con gli aspetti mentali per gestire al meglio questo lavoro. Per ovviare al bisogno di aggiornamento abbiamo creato una scuola di formazione dedicata a tutti gli agenti immobiliari Toscano. Il suo nome è Golden Domus Academy e prepara tutti gli agenti immobiliari agli aspetti pratici e mentali di questo lavoro. Obiettivo finale: vincere il Golden Domus Toscano.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Toscano (@gruppotoscano)

DIVENTA AGENTE IMMOBILIARE TOSCANO

2. Come diventare agente immobiliare abilitato?

Il lavoro di agente immobiliare richiede un’abilitazione per essere svolto. Per diventare agenti infatti è obbligatorio frequentare un corso che permette di ottenere l’abilitazione di agente di Affari in Mediazione, rilasciato dalla Camera di Commercio. Quello che una volta era il patentino permette inoltre di poter aprire un’agenzia immobiliare.

Toscano sostiene per le sue nuove risorse tutte le spese per il conseguimento dell’abilitazione, che in base alle regioni possono variare tra i 400€ e i 600€.

Con la legge 39/89 del 1989, ed in particolare con le modifiche apportate alla stessa nel 2001, il sistema abilitante prevede una nuova regolamentazione. L’agente immobiliare deve essere in possesso di due requisiti fondamentali: il requisito morale e il requisito professionale.

2.1 Il requisito morale per l’abilitazione

Questo requisito si ottiene dimostrando di non essere interdetti, inabilitati, falliti, condannati per delitti che prevedano la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni. Inoltre è necessario dimostrare di non essere stati sottoposti a normative antimafia e di non essere assoggettati a sanzioni amministrative accessorie (indicate nell’art.5 della legge 507/1999).

2.2 Il requisito professionale per l’abilitazione

Il requisito professionale prevede:

  • Un corso di formazione della durata di circa 220 ore, alla fine del quale si sosterrà una prova che ne attesti l’avvenuta frequenza. Il corso viene organizzato dagli enti accreditati dalle Regioni o dalle Province, a seconda dell’area geografica di provenienza, o da enti autorizzati.
  • Le materie di studio sono di tipo giuridico, fiscale, catastale e urbanistico ed altre conoscenze necessarie nel mondo immobiliare.
  • Per accedere al corso è sufficiente la maggiore età e un qualsiasi diploma di scuola secondaria di secondo grado.
  • I cittadini extracomunitari devono essere in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità ed essere residenti nella provincia della Camera dove viene presentata la domanda di esame.
  • Il costo dell’esame è costituito da una marca da bollo da 16€ e un versamento per l’esame che può variare a seconda della Camera di Commercio (per esempio Roma e Milano 77€).
  • In caso di mancato superamento dell’esame, la domanda non potrà essere ripresentata prima di sei mesi dalla data di notifica dell’esito negativo dell’esame precedente.
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Toscano (@gruppotoscano)

3. Quali caratteristiche deve avere l’agente immobiliare

Abbiamo parlato di abilitazione per diventare agente immobiliare e cosa fa nel concreto un agente immobiliare. A questo punto è il momento di parlare delle caratteristiche che deve avere un buon agente immobiliare per svolgere al meglio le sue attività a contatto con il pubblico e in ufficio.
Vogliamo raccontarvi cosa significa davvero essere un agente immobiliare. Vogliamo permettervi di capire se questo lavoro può fare per voi dal punto di vista umano così da aiutarvi a comprendere su quali aspetti personali focalizzarvi.

Quelle di cui parleremo sono le caratteristiche che abbiamo individuato in 40 anni di esperienza sul campo e sono le stesse che ricerchiamo in coloro che si candidano nella pagina Lavora con noi del portale Toscano.it.

3.1 Ecco le soft skill dell’agente immobiliare

Innanzitutto un buon agente immobiliare deve avere buone capacità relazionali. Saper stare tra la gente, saper parlare e sapersi porre sono qualità importanti per presentare la propria serietà al cliente e trasmetterlo al proprio team. Questo è un lavoro che richiede umiltà e curiosità per imparare un’attività che è fatta di incontri, persone e strette di mano.
Se con l’abilitazione si viene riconosciuti come agenti immobiliari, con il lavoro sul campo si impara davvero questo mestiere. Proprio per questo alle nuove risorse affianchiamo tutor esperti che li guidino nelle loro prime settimane.

Questo lavoro pretende tanta volontà, che si traduce in dedizione al lavoro, capacità di accettare anche l’insuccesso e tradurlo in esperienza. Come dicevamo all’inizio, l’agente immobiliare è un lavoro perfetto per mettersi in proprio. Per questo motivo è un lavoro che richiede tanta proattività, intraprendenza, ambizione e determinazione.

Fare l’agente immobiliare significa mettersi in gioco, avere voglia di fare carriera e di sacrificarsi per raggiungere gli obiettivi. Solo così i vostri risultati saranno importanti a livello economico, personale e professionale.

4. Chi è l’agente immobiliare Toscano

Dopo aver fatto un elenco delle caratteristiche che deve avere un agente immobiliare, vogliamo parlarvi di chi è agente Toscano.
Le sue caratteristiche sono le stesse che abbiamo indicato in precedenza ma si focalizzano su alcuni punti molto importanti soprattutto per chi vuole candidarsi e chi sosterrà un colloquio presso le nostre agenzie.

L’agente immobiliare Toscano deve avere 4 competenze fondamentali: apprendimento, abilità relazionale, collaborazione e flessibilità di pensiero.

4.1 Le 4 competenze da avere per diventare un agente Toscano

Apprendimento: quando parliamo di apprendimento ci riferiamo alla capacità di attivarsi in modo autonomo per acquisire nuove conoscenze. Una competenza fondamentale per ogni agente immobiliare e che in Toscano supportiamo con la nostra formazione in aula e sul campo.

Abilità relazionale: l’abilità relazionale, a cui abbiamo già accennato, va oltre il semplice “restare in contatto”. Un agente immobiliare Toscano ha la capacità di instaurare e mantenere rapporti efficaci in maniera spontanea. Cerchiamo sempre di far comprendere l’importanza di questa competenza, poiché facilita la fase di acquisizione di nuovi immobili e la conoscenza di nuovi clienti che vogliono vendere.

Collaborazione: quando parliamo di collaborazione ci riferiamo alla capacità di mettere insieme i momenti di incontro e scontro (che sul lavoro sono la quotidianità) per raggiungere un obiettivo chiaro, individuale o condiviso.

Flessibilità di pensiero: a queste competenze si aggiunge quindi la flessibilità di pensiero, ovvero la disponibilità di mettere in discussione le proprie opinioni, dimostrando la capacità di assimilare nuovi punti di vista e nuovi stimoli nel proprio lavoro.

Tutto quello che abbiamo detto permette di essere un agente immobiliare professionale e con obiettivi chiari. Avere obiettivi significa darsi dei binari per non perdere la via maestra, che nella vita e nel lavoro delle volte è difficile da tenere.

Contattaci per far parte di questa grande famiglia.
Esprimi il tuo valore, realizza il tuo futuro.

DIVENTA AGENTE IMMOBILIARE TOSCANO